Con quale bicicletta ?

La Classica di Pinerolo è una manifestazione cicloturistica per biciclette d'epoca.

Ma cosa si intende per "bicicletta d'epoca" ?

Per essere considerata "d'epoca" la bicicletta deve essere stata costruita prima del 1987.

Se la bici è di tipologia "da corsa", dovrà avere le seguenti caratteristiche di base:

- telaio in acciaio (oppure di alluminio ma solo se di marca Vitus e Alan con congiunzioni incollate o avvitate)

- comandi cambio posti sul tubo obliquo del telaio

- fili dei freni con passaggio delle guaine esterne alla nastratura del manubrio

- pedali con o senza puntapiedi e cinghietti, ma comunque privi di sgancio rapido di qualsiasi tipologia.

Per favorire la massima partecipazione, le biciclette da corsa prodotte da gennaio 1987 in avanti sono comunque ammesse, a condizione che rispondano a tutti e 4 i suddetti requisiti.

Ricordiamo inoltre che alla manifestazione, ed in particolare sul percorso "Romantico" (circa 24 km) sono ammesse anche le biciclette non da corsa.

Queste ultime, a prescindere dalla loro tipologia (da passeggio, da turismo, da lavoro, "condorino", etc.) devono essere anch'esse di produzione antecedente al 1987, oppure appartenere ad una delle seguenti categorie : single speed (pignone fisso, fixed bike), classic bike o retrò bike (bici di produzione più recente ma che per stile e componenti ricalcano le bici d'epoca), tandem (a 2 o più posti), ma sempre con telaio in acciaio (sono tassativamente escluse le bici con telaio o altre componenti in carbonio) e se dotate di cambio questo deve avere i comandi al telaio (sono pertanto escluse tutte le tipologie di comandi cambio al manubrio).

Sono sempre escluse dalla partecipazione le mountan bike (MTB) di qualsiasi epoca.

Al fine di preservare le caratteristiche "vintage" della manifestazione, tutti i partecipanti sono inoltre invitati ad utilizzare abbigliamento ed accessori d'epoca, coerentemente con le bici su cui si pedala.

 

Ma se non dispongo di una bici con queste caratteristiche ?

Se cerchi tra amici e parenti, è molto probabile che tu possa trovare qualcuno che possiede una bicicletta adatta alla partecipazione.

Se cosi non fosse, puoi cercare di acquistarne una. Le biciclette d'epoca, salvo si tratti modelli di particolare pregio, sono acquistabili per poche decine o al massimo qualche centinaio di euro.

I principali canali per effettuare l'acquisto sono :

- i negozi specializzati in biciclette, ed in particolare i loro reparti dedicati alle biciclette usate (questo canale è da preferire perchè garantisce anche assistenza post vendita) ;

- i siti di vendita on line (Ebay, Ebay Annunci, Kijiji, Subito, ed altri ancora), dando la preferenza agli annunci di inserzionisti che si trovano vicino a noi per poter visionare le biciclette prima di acquistarle, a scanso di sorprese ;

 - gli annunci di vendita su giornali e riviste specializzate (Secondamano, Tutto Affari de La Stampa, ed altri) ;

 - i mercatini del'usato (presso negozi o su piazza).

Nell'effettuare l'acquisto è necessario porre un minimo di attenzione per evitare di acquistare a prezzi "importanti" ,biciclette che in realtà non hanno un grande valore.

Coloro che volessero acquistare una vecchia bici da corsa, consigliamo vivamente di leggersi i consigli del paragrafo "consigli per l'acquisto" presenti sul sito dell'Associazione che organizza il Giro d'Italia per Biciclette d'Epoca, ed in particolar modo la sezione "comprare on line".

 

 

Ti abbiamo incuriosito, ma vorresti qualche suggerimento da cui trarre spunto ?

Consulta il "Libro delle Idee", clicca sul logo